2017: l’occasione per investire sul petrolio




Gli ultimi sorprendenti sviluppi politici lasciano presagire che il 2017 vedrà il consumo di idrocarburi nuovamente al centro delle politiche energetiche internazionali

petrolio

 

Gli ultimi sorprendenti sviluppi politici lasciano presagire che il 2017 vedrà il consumo di idrocarburi nuovamente al centro delle politiche energetiche internazionali.

Dal 1972 banca leader nelle intermediazioni di petrolio e gas tra l’Italia e il mondo arabo, da tempo Banca UBAE ha rivolto la sua attenzione anche ai mercati dell’Est Europa e dell’Asia Centrale. Un’ampia offerta di servizi dedicati al commercio di petrolio, gas e derivati, tramite lettere di credito e servizi di pre/post financing, fino alla gestione dei flussi di pagamento e alle coperture in valuta, consente a Banca UBAE di assistere al meglio le imprese italiane ed estere sui mercati dell’energia, anche attraverso operazioni di sindacazione.

L’OPEC ha stimato per il 2017 un aumento della produzione che dovrebbe attestarsi ben oltre i 95 milioni di barili giornalieri, visto che nel 2016 l’offerta è stata significativamente influenzata da eventi socio-politici imprevedibili (su tutti la Brexit) che hanno alterato il sentiment di mercati.

Il 2017 potrebbe dunque essere un anno di consolidamento dei fondamentali ed offrire ottime opportunità di investimento.

Per informazioni vi invitiamo a contattare il Settore Syndication and Energy di banca UBAE all’indirizzo email [email protected]
Per maggiori informazioni sull’offerta complessiva di Banca UBAE in settori quali il trade banking e il factoring, vi invitiamo invece a visitare il sito della Banca