Carte di debito Hype di Banca Sella e N26, info e caratteristiche: qual è la migliore?




Sempre più spesso capita di sentir parlare di carta di debito, ma non tutti sanno in realtà a cosa ci si riferisce con tali termini. Nello specifico quando si parla di carta di debito si fa riferimento ad una particolare carta di pagamento che prevede l’addebito della cifra spesa direttamente sul conto bancario del titolare della carta in questione.

Tra le carte di debito attualmente in circolazione ve ne sono due in particolare di cui sicuramente avrete già sentito parlare e nello specifico stiamo parlando della Carta Hype di Banca Sella e la carta di debito N26.

Analizzando nello specifico le due diverse tipologie di carte di debito è possibile affermare che la prima porta il nome del conto, della carta ma anche dell’app ovvero il sistema che permette di poter gestire al meglio il tutto e quindi ricevere delle informazioni sulla disponibilità presente sulla carta, su quelli che sono i pagamenti effettuati o che sono in scadenza e molto altro ancora.

Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è se vi siano dei requisiti particolari per poter aprire  un conto e quindi per poter utilizzare la carta Hype ecco che la risposta è semplice. Infatti vi basterà semplicemente effettuare la registrazione e successivamente per completare l’operazione dovrete effettuare un selfie da scattare proprio con un documento di riconoscimento valido, in questo modo potrete quindi terminare la procedura di riconoscimento. Per poter aprire un conto e quindi possedere la carta hype bisognerà avere la residenza in Italia ed essere titolare di un numero di telefono che sia italiano e che allo stesso tempo sia associato alla SIM presente all’interno dello smartphone sul quale poi verrà scaricata l’app che vi permetterà quindi di gestire quanto prima affermato ovvero disponibilità, pagamenti effettuati, in scadenza e tanto altro ancora. È inoltre opportuno precisare che sia l’apertura che la chiusura di un conto hype è assolutamente gratuito e non è previsto nessun canone fisso mensile.

Analizzando nello specifico invece quella che è l’altra carta di debito precedentemente indicata ovvero la carta N26 è possibile affermare che si fa riferimento ad una carta di debito con completo controllo finanziario, una carta che è possibile utilizzare in tutto il mondo e che prevede l’addebito diretto sul conto corrente del titolare. E’ inoltre importante precisare che viene  accettata nei negozi, presso gli sportelli automatici presenti in tutto il mondo e po’ ancora anche dai negozi on-line. In conclusione è necessario precisare che proprio la carta Hype di Banca Sella nel 2016 è stata premiata come la migliore carta prepagata.