Aria di rinnovamento all’Unione Provinciale Agricoltori di Siena che presenta il nuovo Consiglio Direttivo. Uno staff di ventuno persone che resterà in carica nel triennio 2011-2013.

ubae

Alessandro Cinughi de Pazzi - nuovo presidente Upa

Confermato Presidente per il secondo mandato,  Alessandro Cinughi de Pazzi che guarda positivamente ai nuovi assetti.

 

“Le elezioni – spiega Alessandro Cinughi de Pazzi – hanno prodotto un Consiglio Direttivo profondamente rinnovato e lo stesso per la Giunta. Si tratta di un segnale forte di cambiamento e di progettualità che rende l’Unione Agricoltori di Siena molto più incisiva nel confronto con le problematiche che riguardano il mondo agricolo. Il tutto è accompagnato da nuovi entusiasmi, persone con cariche forti volte a migliorare la situazione degli agricoltori, l’anello debole della catena produttiva italiana. Un miglioramento inteso in tutti i sensi, anche in relazione ai mercati”.

 

Ecco la costituzione del nuovo Consiglio Direttivo:

Daniele Baruffaldi, Giuseppe Bicocchi, Gian Paolo Brini, Alessandra Casini (Vice Presidente), Paolo Ciacci, Adriana Cinughi de Pazzi, Alessandro Cinughi de Pazzi (Presidente), Cino Cinughi de Pazzi, Nicola Ciuffi, Alamanno Contucci, Filippo Cresti (membro della Giunta), Leopoldo Franceschi, Francesco Franzinelli, Remo Grassi (membro della Giunta), Girolamo Guicciardini Strozzi, Andrea Machetti (Vice Presidente), Mario Mori, Andrea Pannocchieschi d’Elci, Massimo Romeo, Roberto Vivarelli (membro della Giunta), Daniela Zingarelli.

 

L’Unione Provinciale Agricoltori, costituente Confagricoltura ed alla Confagricoltura Toscana, è una organizzazione professionale alla quale aderiscono aziende di varie dimensioni, dalle piccole, a conduzione familiare, alle grandi che occupano decine di addetti. Tutte hanno in comune l’obiettivo di sviluppare un’agricoltura imprenditoriale con particolare attenzione al futuro e quindi con vivo interesse per tutte le innovazioni tecnologiche mirate al miglioramento qualitativo della produzione, della conservazione dell’ambiente ed alla difesa dei consumatori attraverso il crescente ricorso alle più avanzate tecniche di agricoltura ecocompatibile.
Ciò consente a tali aziende di vantare produzioni di altissima qualità nel settore della vitivinicoltura, dell’olivicoltura, della cerealicoltura, della zootecnia e dell’agriturismo italiano. Ben oltre la metà del prodotto agricolo lordo vendibile della provincia viene dalle aziende associate a UPA di Siena.
La nostra organizzazione, oltre a fornire direttamente i servizi tecnici, economici, fiscali, sindacali, previdenziali, ha assunto un nuovo assetto più agile ed efficiente per favorire li sviluppo e la crescita delle imprese agricole. A tal fine ha potenziato il proprio organico e, grazie alle sedi distaccate di Chiusi, Gaiole in Chianti, Montalcino, Montepulciano e San Gimignano è in grado di seguire con capillarità la realtà produttiva direttamente in azienda.
L’Unione provinciale Agricoltori, ispirandosi ai principi della libera impresa e garantendo i diritti degli associati, coordina le strategie e gli indirizzi dei soci stessi assistendoli ed affiancandoli nei rapporti con Enti amministrativi ed agricoli locali e nazionali.