Il non Palio in bianco e nero di Stefano Vigni




Avete mai pensato a un Palio senza il Palio? Immaginatevi se tutta la preparazione dei giorni precedenti non portasse a nulla, a nessun momento risolutivo. Il fotografo senese Stefano Vigni, dopo essersi posto la domanda, ha risposto con il libro Magic Campo (Seipersei Books), uscito a fine 2014. Da oggi venerdì 9 ottobre, fino al 1 novembre, ventisei fotografie del volume verranno esposte ai Magazzini del Sale in una mostra omonima.

Nelle foto, tutte rigorosamente in un bianco e nero sgranato, non ci sono segni che possano riferirsi a un Palio specifico. Sono delle istantanee che potrebbero appartenere a qualsiasi Carriera contemporanea, c’è tutto e niente. C’è tutto perché dalle prove di notte, all’assegnazione e così via, Vigni segue passo passo i momenti di questo Palio “sospeso”. C’è niente perché il lavoro elude proprio ciò che è scontato di certi passaggi consuetudinari, mostrandoci, invece, particolari che sfuggono all’ovvio. Michele Smargiassi su Fotocrazia di Repubblica ne ha parlato così: “Una favola, lo definisce l’autore: un racconto fiabesco. Forse, ma dietro ogni favola c’è un risvolto oscuro, e questo viaggio in bianco e nero è lo scandaglio nel residuo antropologico profondo di una tradizione popolare oggi ricoperta da una patina di glamour turistico-mediatico”.

Nella serie di immagini, spiccano quattro fotografie panoramiche, che mostrano l’entrone e la Piazza del Campo nella loro interezza. Sono fotografie che tengono unita la trama del racconto stesso e che alternano l’andamento del progetto fotografico e ne scandiscono il ritmo ed il tempo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Stefano Vigni

Una narrazione originale, che fa della corsa, assente dalle foto, un’entità immateriale che incombe nei desideri e nell’azioni di tutti, turisti o contradaioli che siano. Stefano Vigni fa del Palio una perenne attesa.

Magic Campo, sarà inaugurata ai Magazzini del Sale oggi alle 17.30 alla presenza dell’Autore e resterà in mostra fino al 1 novembre. La mostra fa parte del programma delle attività di Siena Capitale della Cultura Italiana 2015. Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito del fotografo www.stefanovigni.com.

Emilio Mariotti