L’agenda di Siena News – San Valentino d’arte al Museo Civico e al Santa Maria della Scala




Arriva San Valentino e gli eventi senesi si tingono di amore per il giorno più dolce dell’anno. Arte e cultura fanno come sempre da padrone, ma si concedono dolcemente con l’entrata gratuita al Museo Civico e al Santa Maria della Scala. Tanti eventi anche in provincia, con le Terme Antica Querciolaia che invitano al relax e, a grande richiesta, la cena dei Rivolti a Montisi.

Siena

Un regalo ‘ad arte’ con l’entrata gratuita al Museo Civico e al Santa Maria

Dalle 10, le porte del Museo Civico di Palazzo Pubblico saranno aperte per una giornata all’insegna dell’arte, per conoscere le grandi opere del passato con l’esclusiva entrata a ingresso libero nelle suggestive sale del Museo. Dalla ‘Maestà’ al ‘Guidoriccio da Fogliano’ di Simone Martini, custoditi nella Sala del Mappamondo, fino alle allegorie storiche del ‘Buon Governo’ di Ambrogio Lorenzetti, l’arte si scoprirà a 360 grandi per un tuffo nella storia tra gli affreschi realizzati dagli artisti più conosciuti della scuola senese. Per informazioni sul percorso è possibile contattare i numeri 0577 292420 -226, o inviare una mail a [email protected] Il percorso dedicato ai tesori di Siena continuerà, sempre alle 10, con l’apertura gratuita del Santa Maria della Scala, per conoscere le bellezze custodite nell’Antico Spedale senese. Per informazioni e per prenotare la visita è possibile telefonare ai numeri 0577 286300 o 0577 534504.

Gli amanti della natura scoprono l’Orto Botanico

Per gli appassionati di piante e fiori, dalle 10 e fino alle 16.30, appuntamento all’Orto Botanico di Siena, in Via Mattioli, per ammirare da vicino le specie vegetali e gli habitat naturali custodite nel giardino verde di Siena. L’itinerario è a pagamento per gli adulti, mentre è gratuito per i bambini. Per informazioni sui costi e sul percorso è possibile chiamare i numeri 3384696296 o 339 1125987 e scrivere a [email protected]

I mercoledì dell’arte a Palazzo Chigi Saracini

Torna protagonista la storia di una delle più prestigiose famiglie della antica nobiltà senese, con il percorso a ingresso libero nelle stanze di Palazzo Chigi Saracini, in Via di Città. I segreti della famiglia Chigi Saracini e dei suoi successori, saranno svelati ai visitatori, dalle 11.30, attraverso le opere custodite nelle sale dell’attuale sede dell’Accademia Musicale Chigiana, con l’itinerario lungo i corridoi e le stanze affrescate dello storico Palazzo per scoprire le testimonianze e le collezioni artistiche conservate fino a oggi dalla nobile famiglia senese. Per maggiori informazioni e per prenotare la visita a Palazzo Chigi è possibile contattare i numeri 366 8642092, 0577 22091 o scrivere una email a [email protected]

Ingresso libero e visita guidata alla scoperta di Ambrogio Lorenzetti

Il pomeriggio sarà dedicato al prezioso affresco ‘Il Buono e Cattivo Governo’ di Ambrogio Lorenzetti. Dalle 15, la storia e gli aneddoti politici legati al Governo dei Nove saranno svelati da guide d’eccezione, con il percorso guidato e gratuito. La visita è su prenotazione e l’entrata è riservata a un gruppo massimo di 25 persone. Per le prenotazioni è possibile contattare i numeri 0577 292614 – 15 o scrivere a [email protected]

Amore e poesia accendono la notte al Museo Civico

Dalle 18, il Museo Civico di Palazzo Pubblico celebra l’amore e tutti gli innamorati con ‘Poesia in Museo’, il secondo incontro dedicato alla poesia degli artisti senesi e del territorio toscano. L’evento, ospitato nella Sala del Mappamondo sarà un viaggio nella magia dei versi in compagnia delle parole e dei versi di Enrico Giannelli sulle rime di Cecco Angiolieri, che saranno accompagnate dalle letture teatralizzate di Lucia Pelosi e Altero Borghi. L’evento è gratuito e non è necessaria la prenotazione. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare i numeri 0577 292420-226, o scrivere una mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

San Valentino all’Orto de’ Pecci

L’Orto de’Pecci organizza un San Valentino per tutti, coppie e amici, single incalliti e gattare, cultori dell’amore verso se stessi e per chi, semplicemente, vuole passare una serata in compagnia. Mercoledì 14 febbraio, dalle 20, Duccio Balestracci racconterà ai commensali la vera storia del Vescovo Valentino e di come divenne il patrono degli innamorati (altro che cuori e cioccolatini). Con un ricco menù di pesce, la serata sarà accompagnata dalla musica dei Willo’s Quartet.

Quindi: prenotate al 3289683976.

Cena, Balestracci e musica 30€ a persona.

International Darwin Day all’Università di Siena

Con lo stesso spirito della giornata internazionale, gli eventi organizzati a Siena hanno l’obiettivo di avvicinare le persone all’osservazione della natura e alla curiosità scientifica e di sensibilizzare i giovani e i cittadini contro la disinformazione e il fenomeno delle fake news. Le iniziative sono organizzate dal Sistema Museale Universitario Senese – SIMUS, in collaborazione con l’Unione Atei Agnostici e Razionalisti – UAAR, sezione di Siena.
Alle 17, presso l’aula magna storica del Rettorato, saranno proposti interventi brevi su differenti tematiche che hanno le loro fondamenta nella teoria evolutiva. Dopo l’introduzione del rettore dell’Università di Siena, Francesco Frati, docente di biologia evolutiva, seguiranno gli interventi di Alessandro Schiafone, del Museo di Scienza della terra dell’Ateneo, “Darwin VS Pokemon. I tempi dell’evoluzione”, Daniela Marchini, del dipartimento di Scienze della vita, “Insetti tra accoppiamento e fecondazione. Le modalità di trasferimento degli spermatozoi”, Ilaria Bonini, del Museo Botanico “Spinose coincidenze. Convergenze evolutive nel mondo vegetale”, Luca Foresi, del Museo di Scienza della terra “C’è un delfino nel mio giardino. La storia geologica di un territorio attraverso i fossili”, Stefano Ricci e Giulia Capecchi, del dipartimento Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente “Noi chi siamo, Homo sapiens o homo sapiens sapiens?”.

Rapolano Terme

Alle Terme Antica Querciolaia San Valentino di coccole e relax

Amore formato benessere alle Terme Antica Querciolaia, a Rapolano Terme, in provincia di Siena. Per festeggiare San Valentino la struttura termale, immersa nel parco verde affacciato sulle colline delle Crete senesi, offrirà ai suoi ospiti l’opportunità di trascorrere un’intera giornata all’insegna del relax e del gusto. Per l’occasione sarà possibile immergersi nelle cinque piscine termali, due delle quali coperte, e farsi coccolare dalle calde acque termali fino all’una di notte.

La giornata più dolce dell’anno sarà interamente dedicata alla cura del corpo con la possibilità di vivere, in compagnia della persona amata, un percorso wellness dove sperimentare la purificazione della biosauna, la sensualità dell’hammam e l’intimo relax del massaggio di coppia. E dopo a cura del corpo le coppie di fidanzati, amici e le famiglie potranno scoprire i piaceri della buona tavola e partecipare, per la prima volta ospiti del nuovo ristorante delle terme, alla cena a lume di candela con un menù a base di prodotti tipici e specialità enogastronomiche senesi.

Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 0577-724091, scrivere una mail all’indirizzo [email protected] oppure visitare la pagina Facebook “Terme Antica Querciolaia” o il sito internet www.termeaq.it e acquistare direttamente sullo shop online delle terme lo speciale pacchetto di San Valentino.

Montisi

Montisi Come si dice: a grande richiesta.

E’ così che da alcuni anni nel piccolo borgo medioevale di Montisi 350 abitanti , frazione di Montalcino dopo la fusione con San Giovanni d’Asso del 20, è rinata l’antica cena dei Rivolti nel giorno delle Ceneri a partire dalle 20 avrà luogo a Montisi. Il rivolto non è altro che un semplice impasto di acqua, farina e sale il quale viene fritto su di uno speciale fuoco di fascine preparato con dovizia dagli uomini montisani. La frittura viene fatta in un padellone con un lungo manico, e un poderoso colpo di polso ciclicamente fa rivoltare la massa su se stessa. Da qui il nome di Rivolto. Questo antico modo di ricordare tutti insieme rispettando l’obbligo del magro si riperpetua in piazza e tutti saranno intorno al grande falò dai primi anni del 900. E poi cena sempre di magro, sottaceti e ceci. Poi con le ceneri si cuociono aringhe, baccalà patate intere e cipolle.

Quest’anno una coincidenza particolare che è quella di San Valentino festa degli innamorati…

La cena dei Rivolti è aperta anche ai non montisani. Basta chiamare Fabia Cicagni allo 0577-845163 o Cesare – 3495577284.