Il Dit’unto si fa mercato per solidarietà: nel Chianti i prodotti delle zone terremotate




Sabato 8 e domenica 9 aprile, dalle 11 alle 18, prodotti di territori colpiti dal sisma in vendita al Circolo Arci
Solidarietà a tavola con il mercato, anzi Mercat’Unto di Villa a Sesta

Due giorni di solidarietà riscoprendo i sapori delle zone del Centro Italia colpite dal terremoto nei mesi scorsi. Sono quelli in programma sabato 8 e domenica 9 aprile, dalle ore 11 alle ore 18, con il Mercat’Unto ospitato nel Circolo Arci del borgo castelnovino di Villa a Sesta. L’iniziativa, promossa dall’associazione Dit’unto – che ogni anno organizza il Festival del mangiare con le mani – vedrà protagonisti prodotti acquistati direttamente da imprenditori colpiti dal sisma nelle zone maggiormente danneggiate, fra cui pasta, marmellate, yogurt e formaggi in arrivo da Amatrice; pasticceria pasquale, vini e ciauscolo dalla montagna marchigiana e salumi, lenticchie, legumi, miele e zafferano da Norcia. Durante la due giorni, sarà possibile assaggiare anche la merenda col Taglier’Unto, composto da salumi, formaggi, miele, bruschette, marmellate e insalata di farro e accompagnato da un bicchiere di vino di produzione locale. Per seguire tutti gli aggiornamenti sul Mercat’Unto e la due giorni solidale, è possibile seguire la pagina Facebook dell’associazione Dit’Unto.