Belkin e Zilberstein, un duo d’eccezione per la Chigiana




In programma pagine di Mozart, Beethoven e Schubert. Il violinista e la pianista suoneranno domani nella Chiesa di Sant’Agostino

Due dei maggiori concertisti di oggi riuniti per la prima volta assieme in duo saranno i protagonisti dell’appuntamento di domani alle 21.15 nel Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) nell’ambito del Chigiana International Festival. Si tratta del violinista russo Boris Belkin e della pianista russa Lilya Zilberstein, entrambi docenti dei corsi di perfezionamento estivi dell’Accademia Chigiana.

Il programma è interamente dedicato al periodo d’oro della musica viennese: dalla Sonata in si bemolle maggiore K 378 di Mozart, attraverso la Sonata in sol maggiore op. 30 n. 3 di Beethoven fino alla monumentale e impervia Fantasia in do maggiore D 934 di Schubert.

L’evento fa parte del cartellone EstatinSiena promosso dal Comune di Siena che raccoglie tutta l’offerta culturale della città per i mesi estivi (programma completo su www.comune.siena.it/ESTATinSIENA).

Boris Belkin

Boris Belkin ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni e ha fatto la sua prima apparizione pubblica a sette anni con Kirill Kondrašin. Ha studiato alla Scuola Centrale di Musica del Conservatorio di Mosca con Yankelevich, Glezarova e Andrievskij. Ancora studente si è esibito in tutta l’Unione Sovietica insieme alle più importanti orchestre nazionali e nel 1973 ha vinto il primo premio al Concorso Nazionale Sovietico per violinisti. Nel 1974 è emigrato in Occidente e da allora si è esibito in tutto il mondo con le maggiori orchestre e i maggiori direttori. Ha inciso per etichette quali Decca e la Denon. Boris Belkin si dedica anche al repertorio di musica da camera esibendosi con artisti quali Jurij Bashmet, Mischa Maisky e molti altri. Insegna di violino all’Accademia Musicale Chigiana di Siena.

Lilya Zilberstein ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di cinque anni con Ada Traub alla Scuola Speciale di Musica Gnesin, dove si è diplomata con medaglia d’oro nel 1983. Ha vinto nel 1987 il primo premio al Concorso Busoni di Bolzano. Ha un’intensa attività concertistica internazionale, che la vede suonare con grandissimo successo in tutto il mondo. Nel 1998 ha vinto il Premio Internazionale Accademia Musicale Chigiana. Ha suonato con molti dei maggiori direttori e delle principali orchestre. Inoltre fa musica da camera in duo con Maxim Vengerov, Massimo Quarta e Martha Argerich. Professore alla Musikhochschule di Amburgo, alla Royal Academy di Londra, alla Musikhochschule di Weimar, alla Forth Worth Piano Academy, in numerose Università di Corea del Sud, Taiwan e Stati Uniti. Tiene la cattedra di pianoforte all’Università per la musica e le arti interpretative di Vienna. Insegna all’Accademia Chigiana dal 2011.

BIGLIETTERIA ED INFORMAZIONI

I biglietti potranno essere acquistati on-line sul sito www.chigiana.it (oppure sui portali TicketOne.it e[email protected]) nonché, tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18 al piano terra del Palazzo Chigi Saracini (a Siena in via di Città 89) e, il giorno del concerto, dalle 19.15 alle 21.15 presso la Chiesa di Sant’Agostino.

I biglietti hanno un costo variabile dai 10 ai 18 euro.

Le riduzioni sono riservate agli studenti, ai giovani sotto i 26 anni, alle persone di età superiore ai 65 anni, agli Abbonati MIV della stagione 2016/2017 e ad altri enti e istituzioni convenzionati.

Per informazioni: tel. 0577-22091 oppure via e-mail: [email protected].