5 settembre 1954: si corre l’undicesimo Palio straordinario del Novecento




Il 5 settembre 1954 si corre l’undicesimo Palio straordinario del Novecento dedicato all’anno Mariano. Questa Carriera incorona, definitivamente, Gaudenzia quale regine della Piazza dato che conquista la sua terza vittoria nello stesso anno (aveva vinto a luglio nell’Onda e ad agosto nella Giraffa).

Per questo straordinario Gaudenzia tocca in sorte al Leocorno e viene montata da Giorgio Terni detto Vittorino. Vittorino è il suo allenatore e questa è anche l’accoppiata che aveva trionfato nel Palio di Provenzano. È un’esaltante corsa senza storia: Gaudenzia parte prima portando via il canape e sarà sempre in testa con dietro Civetta e Selva che possono solo contendersi il secondo posto.

Vittorino e Gaudenzia entrano nella leggenda, le loro gesta vengono raccontate, dalla scrittrice Margherite Henry, in un romanzo per bambini intitolato “Gaudenzia, la gloria del Palio“.

di Maura Martellucci e R0berto Cresti