Nuovi guai per il comune di Monteriggioni: sequestrati appartamenti a Quercegrossa




 

Nuovi guai per il comune di Monteriggioni. La procura ha chiesto e ottenuto dal gip il sequestro di 4 appartamenti nel comune di Monteriggioni. Esattamente i sigilli sono scattati nel pomeriggio di giovedì a Quercegrossa.Secondo il pm Aldo Natalini che ha coordinato il lavoro dei carabinieri della polizia giudiziaria presso la procura gli immobili parzialmente già abitati sarebbero stati realizzati eludendo le norme in materia. I fabbricati che rientrano nel così detto TU 16 del Regolamento edilizio del comune di Monteriggioni sarebbero stati costruiti senza le relative concessioni e autorizzazioni. In fin dei conti il territorio di Monteriggioni ha una serie di vincoli che vanno da quello paesaggistico ambientale a quello faunistico e quindi diventa particolarmente difficile costruire oppure ristrutturare in questo territorio. Quanto scoperto a Quercegrossa è solo l’ultima ‘grana’ che coinvolge Monteriggioni e anche in questo caso sembra che sia tutto riconducibile alla passata gestione amministrativa. Intanto va avanti il processo per gli appartamenti costruiti a Uopini. Decine le famiglie coinvolte ed è verosimile che il processo andrà per le lunghe vista la complessità della materia. Le indagini furono fatte dalla pg dei carabinieri presso la procura e coordinate dallo stesso pm Natalini. La prossima udienza si terrà alla fine di questo mese.

Cecilia Marzotti




  • massi siena

    si e le famiglie che so state sbattute in mezzo alla strada ? io se so dentro casa mia vedrai i sigilli un ce li metti e di casa un m c sbatti o s va a fa tardi