La Robur cade in casa contro il Novara, finisce 0-2

Siena

Era una ghiotta occasione per scrivere definitivamente la parola salvezza sulla storia di questa stagione della Robur. E invece la Robur perde per la quinta volta in casa in questo campionato, anche se il vantaggio sulla zona retrocessione resta abbondante: 6 punti. Il Novara conquista un successo che carica tutto l’ambiente: la prossima giornata offrirà lo scontro diretto tra i piemontesi ed il Lecce: in caso di vittoria la squadra di Tesser raggiungerebbe in classifica proprio i salentini.

Destro non gioca per un risentimento al polpaccio rimediato in riscaldamento. Angelo è colpito dall’influenza. Calaiò, lo sappiamo, è assente per l’infortunio che lo terrà fuori fino a fine campionato.

Il Siena parte in avanti. Al10’ minuto liscio clamoroso di Morganella, Brienza va al tiro ma la palla finisce fuori. Il fantasista bianconero è in forma straordinaria. Al18’ grande combinazione tra Bogdani e Gonzalez, tiro fuori dell’ex di turno. Al 32’ Pegolo interviene alla grande su conclusione ravvicinata di Mascara. Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Ad inizio ripresa da azione di calcio d’angolo Jeda colpisce la traversa. La partita sembra addormentarsi. E invece al 27′ Caracciolo, in campo da poco, fa da sponda per Rigoni che di destro indirizza il pallone nell’angolino dove Pegolo non può arrivare. E’ debole la reazione del Siena e allora il Novara trova il raddoppio: al 36′ lancio di Rigoni, stop di petto di Caracciolo e Porcari infila con un destro potente e preciso. E’ lo 0-2. Finisce così, ma il pubblico di fede bianconera applaude comunque i giocatori bianconeri.

Gen. Gr.

 

SCRIVI UN COMMENTO

Galleria fotografica

CAPITALE SOCIALE: € 10.000 I.V. - P.IVA/CF 01190490522 - Registrazione Tribunale di Siena n.683 del 25.6.1999 -