Filt Cgil: ‘Preoccupati per i tagli alla mobilità’

autobus

Il Comitato Direttivo del Sindacato lavoratori trasporti Filt-Cgil di Siena riunitosi oggi esprime forte preoccupazione per la situazione politica ed occupazionale del settore. I tagli di risorse effettuati alle autonomie locali e alla Regione Toscana producono enormi disagi per la mobilità dei cittadini e forti ripercussioni sui livelli occupazionali dell’intero settore.

Il comitato direttivo Filt-Cgil di Siena invita le istituzioni locali a produrre sinergie tra i soggetti interessati alla mobilità delle persone affinché si riduca al minimo il taglio della mobilità. Devono essere valutate attentamente le ripercussioni occupazionali derivanti dal taglio dei servizi e soprattutto trovate soluzione congrue affinché si possano superare anche alla luce degli interventi fatti dal Governo sulla riforma delle pensioni.

Eventuali esuberi che potevano essere sostenuti con l’uscita in quiescenza diventano oggi elemento di appesantimento occupazionale e di una gestione che potrebbe non trovare soluzioni se non i licenziamenti. Il Comitato Direttivo Filt-Cgil di Siena esprime inoltre forte preoccupazione sulla scelta di “vendere” l’Azienda Ataf di Firenze ai privati con la convinzione che ciò possa essere la soluzione per un’Azienda attanagliata dalla crisi del settore così come altre ce ne sono nella nostra Regione. Chiediamo alle Istituzioni tutte di valutare attentamente tale scelta, convinti che la vendita delle azioni ad Aziende straniere, pubbliche nel loro territorio ma soggetti privati in Italia, non sarà un bene per nessuno, nè per i cittadini, nè per i lavoratori della stessa Azienda Fiorentina.

 

FILT CGIL Siena

SCRIVI UN COMMENTO

Galleria fotografica

CAPITALE SOCIALE: € 10.000 I.V. - P.IVA/CF 01190490522 - Registrazione Tribunale di Siena n.683 del 25.6.1999 - Direttore Responsabile Stefano Bisi